Skip to main content

Roberta's Recovery

Organised for: Roberta

Help support Roberta's recovery!

In February 2017 my fiancée Roberta suffered a brain haemorrhage from a burst aneurysm, 4 months before our wedding. She was taken to a local hospital in her home town where they operated to stop the bleeding. She was then transferred to a hospital in Rome where they slowly brought her out of an induced coma. For a few days things were looking very positive; Roberta was able to confirm that she could understand those around her and was able to mouth words. Unfortunately, a week later there was a complication and Roberta suffered an ischaemic stroke, damaging a large part of the left side of her brain.

 

She remained in a coma for some weeks. Doctors at the time said that she may not be able to wake from the coma but Roberta is strong and managed to wake from the coma. Although alert, as yet, she has not yet found a way to communicate and has significant movement issues. It is hoped Roberta can shortly be transferred to a specialist rehabilitation clinic. We do not know what the future holds for Roberta but with her strength and passion for life we are optimistic that she will make significant improvements over the coming months and years.

 

This page has been set up to raise funds to to enable Roberta to access the best treatment and rehabilitation available to aid in her recovery process.

 

Nel mese di febbraio la mia fidanzata Roberta ha subito un'emorragia cerebrale da un aneurisma, 4 mesi prima del nostro matrimonio. Era stata portata in un ospedale locale nella sua città di origine dove operavano per fermare il sanguinamento. Fu trasferita in un ospedale di Roma dove lentamente l'ha portata fuori da un coma indotto. Per qualche giorno le cose stavano cercando molto positive; Roberta riuscì a confermare che poteva capire chi era intorno a lei e riuscì a parlare di bocca. Purtroppo, una settimana dopo c'era una complicazione e Roberta subì un ictus ischemico, danneggiando gran parte del lato sinistro del suo cervello.

 

Rimase in coma per alcune settimane. I dottori allora affermavano che potrebbe non essere in grado di svegliarsi dal coma ma Roberta è forte e riuscita a svegliarsi dal coma. Anche se attenta, ancora non ha ancora trovato un modo per comunicare e ha importanti problemi di movimento. Si spera che Roberta possa essere subito trasferita in una clinica di riabilitazione specialistica. Non sappiamo quale sia il futuro per Roberta ma con la sua forza e la sua passione per la vita siamo ottimisti che farà notevoli miglioramenti nei prossimi mesi e anni.

 

Questa pagina è stata creata per raccogliere fondi per consentire a Roberta di accedere ai migliori trattamenti e riabilitazione disponibili per aiutare nel processo di recupero.

 

 

Organised by

Peter Stevens